Feticismi

 “Per feticismo si intende la parafilia consistente nello spostamento della meta sessuale dalla persona viva nella sua interezza a un suo sostituto; ciò che la sostituisce può essere o una parte del corpo stesso, una qualità, un indumento, un’azione o qualsiasi altro oggetto inanimato. In sostanza, quindi, il feticista è colui che prova attrazione sessuale per qualcosa che fuoriesce dai canoni della sessualità tradizionale che presuppone i genitali quali oggetti libidici primari.”

Questo è quello che dice Wikipedia in maniera molto asettica e scientifica.
Ma noi ci crediamo?
Sinceramente “NI”…
Se da una parte la definizione è corretta, dall’altra ci sentiamo di dire che detta così perde ogni valenza empatica e ogni carica sessuale.

Il feticista ha delle “manie” e predilezioni per oggetti che appartengono all’amata/o o alla persona sulla quale fantastica quotidianamente.
A volte si tratta di parti del corpo, i piedi o anche i capelli o le mani, ad esempio! Ma andiamo con calma e vediamo i principali feticismi.